Tu sei qui

Alunni figli adottivi

Scuola - Famiglia

La scuola di oggi non può non ragionare nell’ottica dell’inclusività, ovvero deve realizzare una didattica che coinvolga tutti gli alunni con le loro specificità, nessuno escluso.

Accogliere un bambino adottato significa fondamentalmente accogliere la sua storia: dare spazio per narrarla, acquisire strumenti per ascoltarla, trovare e costruire dispositivi idonei a darle voce e significato. Un’educazione alla valorizzazione delle differenze culturali e alla pluralità di appartenenze che connota ciascuno è fondamentale per ogni alunno e certamente lo è per gli alunni adottati

Per raggiungere questo obiettivo, l’istituzione scolastica si avvale di una serie di strumenti indicati dal MIUR e dagli enti che si occupano dell’apprendimento e delle sue difficoltà e particolarità. È importate, pertanto, conoscere ciò che la scuola propone agli alunni figli adottivi e alle loro famiglie.

L’ I.C. “P. Mascagni” crede profondamente nel valore della diversità e della specificità. Per tale motivo, la nostra scuola lavora continuamente per rendere più efficiente e chiaro il Piano Didattico Personalizzato (PDP), così da farlo diventare uno strumento per la salvaguardia dei diritti e dei doveri degli alunni adottivi e mette a disposizione degli studenti e dei loro genitori materiali e suggerimenti utili.

In questa sezione del sito dell’I.C. “P. Mascagni” sarà possibile trovare riferimenti utili a enti o istituzioni che si occupano del mondo delle adozioni.

  • Referente alunni figli adottivi: per l’I.C. “P. Mascagni”: Elvira Imeri (Scuola Primaria Rodari di Liscate)
  • Equipe alunni figli adottivi: Elena Frates (referente per la scuola secondaria di I grado)